Split payment – ambito soggettivo di applicazione

Il D.M. 13.7.2017, pubblicato in G.U. 24.7.2017, n. 171, ha apportato delle modifiche al D.M. 23.1.2015 e succ. modif. (artt. 5-bis e 5-ter, co. 2) in tema di scissione dei pagamenti Iva (cd. split payment).

In particolare, viene disposto che la disciplina dello split payment si applica alle pubbliche Amministrazioni destinatarie delle norme in materia di fatturazione elettronica obbligatoria ex art. 1, co. 209-2014, L. 244/2007. La disposizione si applica alle fatture la cui esigibilità Iva si verifica dal 25.7.2017, fatti salvi i comportamenti dei soggetti che hanno applicato la disciplina dello split payment alle fatture la cui esigibilità Iva si è verificata dall’1.7 al 24.7.2017.