Scheda carburante – addio dal 01.07.18

La scheda carburante lascia il posto alla fattura elettronica – La sostituzione dal primo luglio 2018

Con l’intenzione di ampliare l’utilizzo della fattura e dei corrispettivi elettronici, la legge di bilancio per il 2018, n. 205 del 2017 , ha previsto per la cessione di carburanti per autotrazione un’anticipazione al primo luglio 2018 dell’utilizzo dei sistemi elettronici di certificazione dell’acquisto, a differenza di quanto avviene per le fatture elettroniche in genere dove l’obbligo scatterà dal primo gennaio 2019.

Per le predette cessioni, infatti, coloro che agiscono, in qualità di cessionari, nell’ambito del regime d’impresa, arti e professioni, certificano l’acquisto, e continueranno a certificarlo fino al 30 giugno, attraverso la scheda carburanti o attraverso il pagamento con mezzi elettronici di cui già si è detto nella prima parte della presente circolare.

Per quanto concerne la fattura, il comma 917, dell’articolo 1, della legge di bilancio 2018, n. 205 del 2017 , anticipa al primo luglio 2018 le norme sulla fatturazione elettronica sempre con riferimento alle “cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori”.

Si tratta non solo della fatturazione che va a sostituire la scheda carburanti che, dalla medesima data, quindi, non potrà più essere utilizzata stante l’abrogazione dell’intero DPR 444 del 1997 che attualmente ancora la disciplina, ma anche delle cessioni in genere di benzina e gasolio per motori effettuate a soggetti passivi d’imposta.